logo Camera di Commercio di Padova AZIENDA SPECIALE della Camera di Commercio di Padova

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Azioni sul documento

IDD Vietnam – Italian Design Day Cities of the Future & Heritage Preservation (Vietnam, 20-21 marzo 2019)

PRESS RELEASE – 4 Febbraio 2019

IDD Vietnam – Italian Design Day

Cities of the Future & Heritage Preservation

 

 

  • Date:                              20-21 Marzo 2019
  • Luoghi:                          Cittadella Imperiale di Hanoi – Vietnam (20 Marzo)

Sofitel Legend Metropole Hotel Hanoi (21 Marzo)

  • Nome:                           IDD Vietnam - Cities of the Future & Heritage Preservation
  • Patrocinio:                   Ambasciata d’Italia Hanoi
  • Organizzatore:           Architetto Luigi Campanale -  SCE Project Asia
  • Collaboratori:              Prof. Luigi Croce, Prof. Enrico Fontanari dello IUAV di Venezia

 

L’Ambasciata italiana in Vietnam, in stretta collaborazione con SCE Project Asia e lo IUAV di Venezia, è lieta di annunciare l’organizzazione di un evento unico e poliedrico che si terrà ad Hanoi il prossimo 20 e 21 marzo 2019 all’interno della cornice della Giornata del Design Italiano nel Mondo: “Cities of the Future & Heritage Preservation” che vedrà anche la partecipazione del Politecnico di Milano, dell’AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo) dell’archistar Michele De Lucchi,  che interverrà nella sua veste di “Ambasciatore del Design Italiano nel mondo” e inoltre l’entusiastica collaborazione e supporto del sindaco di Hanoi Mr. Nguyen Duc Chung.

L’evento intende ribadire l’importanza della conservazione e restauro del patrimonio architettonico storico che solo di recente viene avvertita nel Sud Est asiatico, dove però le competenze aziendali e professionali in tale settore sono ancora molto poco sviluppate e diffuse.

Da qui l’evidente interesse per le aziende italiane, riconosciute leader nel settore delle costruzioni del design e in special modo del restauro, a partecipare ad un evento articolato in due giornate distinte di presentazione di prodotti, tecnologie ed esperienze in cui aziende, investitori e autorità avranno la possibilità di confrontarsi sullo stato dell’arte nella regione e sui suoi futuri sviluppi.

 

Questa iniziativa carica di energia, si aprirà il 12 Marzo con un workshop accademico che affronterà nozioni di disegno urbano conservativo organizzato dallo IUAV di Venezia con il supporto di SCE Project Asia per gli studenti di alcune prestigiose università Hanoiane che verterà su una riflessione comune sulla natura e sul futuro del centro storico di Hanoi attraverso un esercizio architettonico basato su l’analisi d’uno dei suoi siti più notevoli: il quartiere del lago Hoàn Kiếm. Il workshop sarà condotto dai Professori Enrico Fontanari, professore di urbanistica e vicedirettore per le relazioni internazionali dell'Università IUAV di Venezia, e Luigi Croce, architetto, presidente e fondatore di Venice Architectural Association di Venezia e Coordinatore del Master in Conservazione e Sostenibilità Culturale dell'Università IUAV di Venezia.

Il 20 di Marzo, si terra’ l’IDD – Italian Design Day – una giornata di conferenze dedicata alle strategie, tecniche e tecnologie applicabili alla conservazione del patrimonio storico con oltre 300 invitati del settore in uno spazio specialmente allestito per l’evento presso la Cittadella Imperiale di Hanoi. Esperti locali ed internazionali si riuniranno per condividere esperienze e presentare le ultime novità, rendendo la conservazione del patrimonio storico accessibile al grande pubblico. In questa giornata verranno presentati i risultati del lavoro svolto dagli studenti durante il workshop.

Il 21 di Marzo sarà dedicato ad un simposio a porte chiuse dedicato agli investitori privati ed istituzionali dove si affronteranno tematiche relative ai “vantaggi economici” che derivano dalla conservazione e il riutilizzo sapiente dei beni storici. Quest'ultimo evento si terrà presso la splendida cornice del Sofitel Legend Metropole Hotel di Hanoi, uno dei pochi “casi di successo” di riuso adattivo di un edificio storico in Vietnam.

L’evento di Hanoi, che fa parte di un ambizioso programma che toccherà tutte le principali citta del Sud Est Asiatico, segue quello recentemente organizzato a Yangon, in Birmania, realizzato grazie alla collaborazione tra l’Ambasciata Italiana di Yangon, la Venice Architectural Association e il l’ideatore di “Heritage Preservation” in Asia, l’architetto Luigi Campanale, CEO di SCE Project Asia, che ha curato l’organizzazione di due emozionanti giornate avvenute lo scorso Settembre, presso il prestigioso Tourism Burma Building e il Rosewood Hotel di Yangon, su come ripristinare e riutilizzare il patrimonio storico architettonico possa essere innegabilmente attraente anche in termini di opportunità economiche da parte di potenziali investitori. "L'approccio migliore consiste nel preservare la l'identità e l’originalità degli edifici storici ma riutilizzandoli e adattandoli alle esigenze moderne", afferma l’Architetto Campanale nella sua intervista a MITV - Myanmar International TV Channel.

 

Dopo Yangon ed Hanoi, SCE Project ASIA sta pianificando un terzo appuntamento in Malesia, presso la capitale Kuala Lumpur il prossimo Ottobre 2019.  L’obbiettivo di lungo termine dell’architetto Campanale è quello di “istituzionalizzare” questo appuntamento e toccare tutte le principali città Asiatiche nei prossimi mesi e anni, attivando maggiori collaborazioni con istituzioni e fondazioni private anche di altri paesi.

 

SCE Project è una società di ingegneria e architettura nata nell’aprile del 2001 dall’iniziativa di Fabrizio Bozzi, Stefano De Cerchio e Manuela Fantini e ha realizzato più di 700 progetti in Italia e all’estero, affermandosi come punto di riferimento nel settore del Project Management e della Progettazione integrata. Negli ultimi anni, seguendo l’espansione registrata in Italia, ha aperto numerose sedi estere tra cui Los Angeles, Singapore ed Ho Chi Minh City in Vietnam.

Nel corso degli anni SCE Project ha maturato grande esperienza nel restauro del patrimonio architettonico partecipando come attore protagonista ad importanti progetti di recupero come il complesso M9 a Mestre, la Fabbrica del Vapore a Milano e recentemente il Segretariato di Yangon.

  

Per maggiori informazioni contattare

 Architetto Luigi Croce

Tel: +39 335 290290

luigi.croce@architetticroce.it

Architetto Luigi Campanale

Tel: +84 906656822,

Email: l.campanale@sce-asia.com

archiviato sotto:
contenuto aggiornato il 13/02/2019
A chi rivolgersi

Promex

Piazza Insurrezione 1/A 
35137 Padova

 

ORARI

Lun – Giov 8.30-13.00 e 14.00-18.00

Ven 8.30 – 14.30

Si riceve su appuntamento

 

TELEFONO

049.82.08.320

 

EMAIL

info@pd-promex.it